KUBO Team

Pittrice e artista poliedrica. Oggi insegna ai bambini e accompagna il loro sguardo verso l'arte.

Mi chiamo Valeria Ferrari e sono nata nel 1988. Attualmente sono una pittrice e forse lo sono sempre stata, ma prima di dedicarmi totalmente a questa passione, da piccolissima ho frequentato corsi di ceramica e di incisione, ho frequentato il conservatorio dove ho suonato il violoncello per molti anni e assieme a mia madre, anche lei artista, ho costruito spille e mosaici con vetro di murano, arrivando ad esporre anche a Venezia nell’importante Basilica dei Frari. Poi ho seguito la mia vera passione “la pittura” ed è attraverso questa forma d’arte che riesco ad esprimere meglio il mio concetto artistico più profondo. Mi piace esplorare la cromaticità dei colori, fonderli con la materia e cercare di creare un filo invisibile e concettuale di quello che penso ed esprimo. Ho avuto molte soddisfazioni in questo mio percorso, ho avuto il piacere di poter mostrare i miei lavori a un ampio pubblico e di essere apprezzata a livello artistico in svariate mostre in tutta Italia, i miei lavori sono entrati a far parte di molti cataloghi d’arte importanti tra cui L’Archivio storico nazionale dei maestri die ieri e di oggi presente in tutte le biblioteche sul territorio nazionale. Vivo la mia arte attraverso una continua ricerca armonica nel caos che circonda il tutto, cerco sempre una soluzione alternativa quando creo qualcosa, osservo le tele da un'altra prospettiva per cercare la coesistenza di aspetti e figure in antitesi tra loro, per poter dimostrare che tutto può essere connesso e che tutto può essere descritto con armonia, anche lì dove nessuno può arrivare ad osservarla. A volte per far ciò ho bisogno di trascendere concetti semplici e di andare oltre con la mia mente, fino ad immaginare e ricreare forme cromatiche e materiche e, di conseguenza, sviluppare idee diverse su come l’arte può esprimersi. Ecco perché mi definisco una pittrice ma ancora prima un artista poliedrica completamente aperta a qualsiasi campo artistico inesplorato. Sono entrata a far parte del progetto KUBO perché sento di poter offrire un contributo formativo dedicato soprattutto ai bambini, accompagnare il loro sguardo verso l’Arte. Nello specifico proporrò incontri studiati e pensati per loro, cercando di stimolare e sviluppare un percorso di crescita orientato alla ricerca e sviluppo della visione empatica estetica del mondo che li circonda, indispensabile per apprezzare e vivere l’arte in tutte le sue forme.

Altri membri di Kubo

Siamo professionisti specializzati in diversi campi che collaborano e uniscono le proprie energie per creare qualcosa che vale la pena condividere con gli altri.

My Workshops

No items yet.

My Latest Posts

No items yet.